Anno 1994 Stampa

SETTIMANA DI MISSIONE ITINERANTE

Dal 9 al 16 gennaio 1994, come prima manifestazione pubblica l'Associazione Missionari della Carità Politica organizza una Settimana di missione itinerante attraverso tre città "simbolo" Milano-Napoli-Roma: per illustrare il valore della carità e i limiti e i valori della politica; per suscitare e coltivare vocazioni politiche; per far conoscere l'Associazione Missionari della Carità Politica. A Milano dal 9 all'11 gennaio viene trattato il tema La fede - fede politica; - fede ed esistenza umana; - fede e storia. A Napoli e Caserta il 12 e il 13 gennaio. Tema generale La speranza. Aspetti particolari: - speranza e futuro della società politica; - speranza: Regno di Dio e Regno dell'uomo; - speranza e diritti umani; - speranza e lavoro. La Settimana si conclude a Roma dal 14 al 16 gennaio. Tema generale La carità considerato sotto l'aspetto: - carità e giustizia; - carità e conflittualità sociale; - carità e società internazionale. Tra la Chiesa e la famiglia esistono numerose analogie, anche se i rispettivi campi d'azione sono diversi: la prima impegnata su un fronte universale, la seconda tesa su ambiti più delimitati. Da questa affermazione di fondo ha preso le mosse la V Settimana Internazionale di dottrina sociale della Chiesa.

LA FAMIGLIA IN UNA SOCIETÀ PLURALISTICA

La V Settimana Internazionale di dottrina sociale della Chiesa si è svolta nel Convento di Sant'Antonio al Monte (Rieti) dal 4 al 9 ottobre 1994. Il tema prescelto è La famiglia in una società pluralistica, in evidente raccordo con l'anno della famiglia indetto da Giovanni Paolo II e con l'iniziativa dell'ONU. Nel documento finale si legge: "La famiglia è inserita in tutto il tessuto sociale e ha delle relazioni strette con le diverse altre società. La famiglia stessa è società. La famiglia ha una forte relazione con l'economia, ancora oggi quando non è più nucleo essenziale di produzione. La famiglia come prima fonte di società include una promessa di successo, di possibilità di ogni altra relazione sociale". A proposito dell'educazione si afferma che "essa è oggi in parte notevole compito della scuola, ma la famiglia rimane la prima educatrice. I suoi compiti educativi alle volte sono stati relegati abusivamente ad altre istituzioni. C'è anche una dimensione religiosa della famiglia, la quale, come "chiesa domestica" partecipa alla missione della Chiesa non in un modo soltanto generico, ma anche specifico, in stretta connessione con il luogo che occupa nella struttura ecclesiale. Per favorire il raggiungimento delle diverse finalità della famiglia ci vuole una politica rinnovata, a base della "carità politica" e nel rispetto della sussidiarietà cioè della autonomia della stessa famiglia e delle competenze di altre istanze sociali, economiche e culturali".

INCONTRI COI POLITICI

Al Pontificio Ateneo Antonianum il 24 novembre 1994 ha inizio gli incontri coi politici per promuovere un profondo rinnovamento sociale e politico e dare adeguata preparazione al grande Giubileo del 2000. Luogo di analisi e di lettura della situazione alla luce della fede, essi costituiscono l'occasione per un bilancio non solo di carattere politico, ma anche e soprattutto di carattere culturale ed etico. Si tratta di uno spazio di libertà intellettuale e morale, di un luogo di ricerca e di confronto che vuole aiutare la riflessione su testi significativi ed attuali. È obiettivo immediato degli incontri sviluppare un'azione politica che non si fermi al livello delle strutture, delle persone e dei metodi ma si concentri soprattutto sulla crescita di tutta la persona, nelle sue componenti individuali e sociali. Per questo si intende proporre un itinerario educativo che consenta di uscire dalla situazione attuale, caratterizzata da un processo di privatizzazione della coscienza. In tale occasione sono state illustrate le finalità del "Master" di perfezionamento nella dottrina sociale della Chiesa. Esso è infatti uno dei settori in cui si concretizza l'attività dell'Associazione "Carità Politica". All'incontro erano presenti tra gli altri Mons. Giuseppe Molinari, Vescovo di Rieti e Padre Antonio Merino, Rettore dell'Antonianum.

GIUSTIZIA E CARITÀ

Sul tema Giustizia e carità è incentrato l'incontro coi politici del 21 dicembre 1994 all'Ateneo Antonianum di Roma. Vi hanno preso parte tra gli altri Mons. Giuseppe Molinari; il domenicano prof. Reginaldo Pizzorni; i magistrati di Milano Gherardo Colombo e Piercamillo Davigo. È stato sottolineato come non c'è vera giustizia senza carità, né vera carità senza giustizia.