Carità Politica fondata da Alfredo Luciani nel 1993
approvata definitivamente dalla Santa Sede l' 8 dicembre 2001
eretta Ente Morale dal Governo Italiano il 27 luglio 2001
Sede: Via delle Milizie, 140 - 00192 - Roma (RM)
Tel./Fax: + 39 06 3723511
Email: caritapolitica@caritapolitica.it  Contatti
  
  


Di fronte all’inarrestabile crescita dell’interdipendenza mondiale, la Domus Carità Politica svolge un ruolo importante, nella promozione di iniziative concrete a livello sovranazionale.

In tale contesto è sembrato opportuno costituire un Consiglio di Coordinamento per gli Ambasciatori presso la Santa Sede, adatto a favorire una globalizzazione della solidarietà e contribuire ad una pacifica convivenza mondiale.

 

Palazzo della Cancelleria, Sala Vasari - Roma

Il Consiglio di Coordinamento per gli Ambasciatori presso la Santa Sede è stato organizzato in ossequio alle disposizioni del Decreto del Pontificio Consiglio per i Laici, 8 dicembre 2001. È l’organo di contatto, di collaborazione, di servizio della Domus Carità Politica, e risponde al compito di <<collegare gli Ambasciatori accreditati presso la Santa Sede, fomentando la collaborazione tra di loro, e organizzando incontri per l’approfondimento di tematiche di carattere internazionale>> (Cfr. Decreto 8 dicembre 2001).

 Il Consiglio, pertanto, nato con il compito di promuovere il sincero desiderio di una conoscenza e di una comprensione reciproche, fondate sul rispetto e la carità vicendevole, è organo di servizio, di collegamento e di collaborazione tra gli Ambasciatori.
Le finalità riguardano la promozione della giustizia e della pace, il riconoscimento e il rispetto dei diritti umani, in particolare del diritto alla libertà religiosa, l’incoraggiamento del dialogo ecumenico e di quello interreligioso.
Ha l’ufficio di studiare i problemi di interesse comune per ricercarne la soluzione, promuovere lo studio del rapporto Religioni e diplomazia con l’intento di fornire suggerimenti e sussidi adeguati all’azione diplomatica.

Al fine di contribuire alla crescita e alla consapevolezza della diplomazia, svolge corsi di formazione al personale d’Ambasciata.
Nei limiti delle sue competenze questo Consiglio lavora per influenzare i governi ad adottare politiche efficaci inerenti, povertà, fame e sviluppo dei popoli.

 

Mons. Giuseppe Molinari - Assistente spirituale dell'Associazione  legge il documento:
"Il Consiglio di Coordinamento degli Ambaciatori presso la Santa Sede"durante la conferenza del 
Card. Pietro Parolin su '"Evangelii Gaudium'"del 30 aprile 2014

Sono membri del Consiglio gli Ambasciatori scelti senza alcune discriminazione religiosa o nazionale. Essi si avvalgono anche della collaborazione di un gruppo di Consultori composto da esperti provenienti dalle diverse parti del mondo.

Guidato dal Presidente dell’Associazione Carità Politica, questo Consiglio, risulta articolato in diverse sezioni, si riunisce ogni anno per un rapporto generale di attività delle singole sezioni e per coordinare, in una prospettiva comune, le loro attività.